Anno XX - Numero 53 - Chiuso in redazione: Venerdi 22 Marzo 2019 alle ore 17:00 archivio storico

Seguici su:


menu
Questo spazio è riservato alla pubblicazione di articoli di ordini, associazioni o enti. Se vuoi avere anche tu il tuo spazio per scrivere contattaci
aerarium



Casse di Previdenza
Casse di Previdenza
Casse di Previdenza
Inpgi. Siamo pronti a recepire i cambiamenti

Inpgi. Siamo pronti a recepire i cambiamenti
L'Inpgi (Istituto di previdenza ed assistenza dei giornalisti) "è da almeno trent'anni che cambia costantemente pelle, a seconda di come cambia la pelle della professione di riferimento: abbiamo accolto i telecineoperatori, i pubblicisti, i fotoreporter, gli uffici stampa. Ogni volta che ci siamo accorti che la professione subiva dei cambiamenti noi li abbiamo recepiti, dando tutte le tutele e garanzie ai colleghi che fanno questo lavoro, o sono dentro questo sistema. Oggi, dobbiamo fare un ulteriore passo in avanti, perché in ballo ci sono sia le tutele di nuovi professionisti dell'informazione, sia l'autonomia dell'Ente che è, peraltro, sancita da leggi dello Stato". Ad affermarlo la presidente Marina Macelloni, in un'intervista apparsa stamani sulla newsletter dell'Adepp (l'Associazione degli Enti previdenziali privati e privatizzati), a poche ore dal confronto di questo pomeriggio, al ministero del Lavoro, voluto dal sottosegretario Claudio Durigon con i vertici dell'Inpgi e di altre Casse pensionistiche dei professionisti. Sul tavolo sia l'ipotesi di allargamento della platea dell'Istituto dei giornalisti ai comunicatori, sia altri temi che riguardano la previdenza privata, come la richiesta degli Enti di poter ricavare fino al 5% dei rendimenti patrimoniali per finanziare il welfare a beneficio degli iscritti.

Data: Venerdi 22 Marzo 2019


Casse di Previdenza


.:ARCHIVIO:.

video

Easy Agenda Mobile





Comingonweb